In ambito di medicina estetica e chirurgica, la scelta tra rinofiller e rinoplastica dipende da diversi fattori, tra cui le specifiche necessità e aspettative del paziente, nonché la natura delle correzioni desiderate. Procediamo con un’analisi dettagliata, iniziando dagli aspetti estetici per poi passare a quelli funzionali.

Rinofiller

Il rinofiller è una procedura minimamente invasiva che impiega sostanze di riempimento, come l’acido ialuronico, per apportare modifiche estetiche temporanee al naso. Questa tecnica è indicata per pazienti che desiderano correggere lievi imperfezioni senza ricorrere alla chirurgia.

Caratteristiche del Rinofiller:

Incapacità di ridurre le dimensioni del naso: Il rinofiller può aggiungere volume, ma non è in grado di rendere il naso più piccolo. Nonostante questo, rivolgendosi ad un bravo medico, il risultato definitivo darà l’impressione di un naso più proporzionato con il resto del viso.

Limitazioni nel rimodellamento: Mentre può migliorare l’armonia delle proporzioni nasali, riempire depressioni o sollevare la punta del naso, il rinofiller non può correggere deviazioni significative o alterazioni della struttura ossea.

Effetti temporanei: I risultati del rinofiller sono temporanei, generalmente durano da 4 a 9 mesi, richiedendo quindi trattamenti ripetuti per mantenere l’effetto desiderato. La durata dipende da molteplici fattori come la capacità del corpo del paziente di assorbire l’acido ialuronico (sostanza già presente naturalmente nel nostro corpo).

Rinoplastica

La rinoplastica è un intervento chirurgico volto a modificare la struttura del naso per motivi estetici o funzionali. Offre possibilità di correzione più ampie rispetto al rinofiller e i risultati sono permanenti.

Caratteristiche della Rinoplastica:

Correzione strutturale: Permette di ridurre le dimensioni del naso, modificare la forma della punta, del dorso nasale o delle narici, e correggere asimmetrie o deviazioni.

Risultati duraturi: A differenza del rinofiller, i risultati ottenuti con la rinoplastica sono permanenti.

Possibilità di correzione funzionale: Oltre agli aspetti estetici, la rinoplastica può essere combinata con interventi funzionali come la settoplastica.

Settoplastica e Turbinoplastica

La settoplastica è un intervento chirurgico volto a correggere la deviazione del setto nasale, che può causare problemi respiratori. La turbinoplastica, invece, mira a ridurre le dimensioni dei turbinati nasali per migliorare il flusso d’aria attraverso le narici.