La ptosi mammaria, o la caduta del seno, è un fenomeno che può essere influenzato da diversi fattori, che spaziano da cause naturali legate al processo di invecchiamento a fattori esterni come variazioni ponderali significative. La decisione di optare per una mastopessi con o senza l’inserimento di protesi mammarie dipende da molteplici considerazioni, tra cui il desiderio personale della paziente di modificare non solo la posizione, ma anche il volume del seno. È il chirurgo plastico, attraverso un’attenta valutazione e dialogo con la paziente, a determinare il percorso chirurgico più adatto a soddisfare le aspettative individuali.

Cause principali della ptosi mammaria
Le principali cause della ptosi mammaria includono:

-Età: Il naturale processo di invecchiamento porta a una perdita di elasticità della pelle e a una diminuzione del tessuto ghiandolare, contribuendo alla caduta del seno.
-Gravidanza e allattamento: Durante questi periodi, il seno subisce significativi cambiamenti volumetrici e ormonali, che possono portare a una sua successiva caduta.
-Variazioni di peso: Fluttuazioni significative di peso possono causare un allungamento e poi una perdita di elasticità della pelle, contribuendo alla ptosi.
-Fattori genetici: La predisposizione genetica gioca un ruolo importante nella qualità della pelle e nella struttura del seno, influenzando la probabilità di sviluppare ptosi mammaria.
-Condizioni di salute e abitudini di vita: Fattori come il fumo di sigaretta possono compromettere la salute della pelle e accelerare il processo di invecchiamento, contribuendo alla ptosi.

Quando considerare l’inserimento di protesi
L’aggiunta di volume tramite protesi mammarie può essere considerata quando:

-Vi è una significativa perdita di volume: Dopo gravidanza, allattamento, o significative perdite di peso, il seno può apparire “svuotato” oltre che cadente. L’aggiunta di volume può restituire pienezza per un aspetto più giovanile.
-Desiderio di un seno più grande: Indipendentemente dalla ptosi, alcune pazienti desiderano aumentare il volume del proprio seno per ragioni estetiche personali.
-Asimmetria mammaria marcata: In casi di notevole differenza di volume tra i due seni, l’aggiunta di protesi può aiutare a ottenere una simmetria migliore.
-Esigenze estetiche specifiche: Ogni persona ha una visione personale della propria estetica ideale; l’inserimento di protesi può aiutare a realizzare questo ideale, offrendo un contorno più definito e voluminoso.

La consulenza chirurgica
Il chirurgo plastico svolge un ruolo cruciale nella valutazione della paziente, discutendo apertamente aspettative, desideri e preoccupazioni. Attraverso un esame fisico dettagliato e, talvolta, l’utilizzo di simulazioni visive, il chirurgo può offrire una consulenza personalizzata, illustrando i potenziali risultati sia con che senza l’uso di protesi. La decisione finale deve essere il risultato di una ponderata riflessione sulla base di aspettative realistiche, tenendo sempre in considerazione i consigli del professionista basati su esperienza e conoscenza medica.