La preparazione alla mastoplastica riduttiva inizia con una prima visita con il chirurgo. Questa fase iniziale serve per instaurare una comunicazione efficace e delineare un piano chirurgico che soddisfi le necessità specifiche della paziente.

Consultazione Iniziale

Il primo incontro prevede un’esame approfondito del seno da parte del chirurgo per valutarne dimensioni, forma e tessuto. Si discuteranno gli obiettivi dell’intervento e si esploreranno le modalità con cui questi possono essere conseguiti. Questo momento è opportuno per chiarire dubbi, comprendere i vantaggi e i limiti dell’operazione, e impostare aspettative realiste.

Durante la consultazione, sarà raccolta una dettagliata anamnesi, inclusi dettagli su interventi pregressi, condizioni di salute attuali, allergie e farmaci in uso. Queste informazioni sono indispensabili per personalizzare l’approccio chirurgico e ridurre i rischi operativi.

Preparazione all’Intervento

-Esami Medici: Specifici controlli di salute o mammografie potrebbero essere necessari per assicurare che la procedura sia realizzata in condizioni ottimali e con la massima sicurezza.
-Modifiche dello Stile di Vita: Interrompere il fumo è necessario per migliorare il processo di guarigione e limitare i rischi post-operatori. È consigliabile anche modificare l’assunzione di certi farmaci e integratori che potrebbero influire sulla coagulazione sanguigna, secondo le indicazioni del medico.
-Organizzazione del Periodo di Recupero: Preparare l’ambiente domestico per il riposo, organizzare assistenza per le attività quotidiane nelle fasi iniziali del recupero e programmare una pausa dalle responsabilità lavorative e sociali può facilitare una convalescenza più serena.