Tipologia di inestetismo

E’ una patologia cronicadella pelle caratterizzata da un processo infiammatorio del follicolo pilifero e della ghiandola sebacea annessa.
Il fattore scatenante più frequente è il flusso ormonale che caratterizza la pubertà: il testosterone nei ragazzi e il progesterone nelle ragazze possono infatti stimolarne la comparsa insieme a un’eccessiva produzione di sebo e all’accumulo di batteri sulla pelle.
Altre cause scatenanti possono essere invece lo stress, un’alimentazione inadeguata, disordini epato-intestinali, modificazioni ormonali che si riscontrano in gravidanza o durante il ciclo mestruale, l’utilizzo di cosmetici occlusivi, detergenti o lozioni inadeguati e/o un aumento della sudorazione.
Generalmente le zone più colpite sono il viso, le spalle, il dorso e la regione pettorale.

Le manifestazioni dell’acne sono estremamente polimorfe, possono andare dalla presenza di comedoni (punti neri), a papule (foruncoli infiammati), a pustole (foruncoli ripieni di pus), fino ad arrivare a manifestazioni più complesse come noduli, cisti e ascessi.
Lesioni più severe dell’acne comportano, se trattate inadeguatamente nella sua fase iniziale, anche esiti cicatriziali permanenti che creano disagio e imbarazzo a volte anche con ripercussioni psicosociali.
null

Terapie: